“Senza dubbio è il diavolo”. Racconti da un percorso terapeutico di comunità

Stefano Alba

Abstract


Attraverso il racconto del caso clinico di Francesca, ospite di una comunità terapeutica per adulti con disturbi psichici, vengono illustrate specifiche dinamiche che si verificano nel trattamento residenziale delle psicosi.

I processi di cambiamento, mobilitati dall'entrare in relazione con gli altri ospiti, comportano un “ammalarsi” del campo terapeutico che accoglie la paziente. Tale fenomeno, dovuto al funzionamento psicotico che sposta nelle menti e negli spazi esterni la vita psichica che viene vissuta come troppo dolorosa, permette all'equipe curante di esperire lo stato di malattia e di elaborarlo assieme alla paziente nel corso del trattamento comunitario.


Keywords


Comunità Terapeutica; Campo Terapeutico; Psicosi

Full Text:

PDF (Italiano)

References


Corino U., Sassolas M. (2008), Cura psichica e comunità terapeutica: esperienze di supervisione. Processi di mentalizzazione e azioni terapeutiche, Rovereto, Edizioni Stella.

De Crescente M., D’Elia L., Pontati C. (2004), Rete istituzionale e rete naturale. Clima terapeutico e cura dei confini nelle comunità terapeutiche. Gruppi, VI (3).

Pontati C., Menarini R. (1985), La matrice familiare in gruppoanalisi. In Croce E.B. (a cura di) Funzione analitica e formazione alla psicoterapia di gruppo, Roma, Borla, 1986.

Rossi Monti M. (2008), Forme del delirio e psicopatologia, Milano, Cortina.

Sassolas M. (1997), Terapia delle psicosi, Roma, Borla.


Refbacks

  • There are currently no refbacks.




ISSN: 2035-4630, Open-acess, peer-reviewed Journal, Tribunale di Roma 142/09, 04/05/09 - director manager: G. Colajacomo

  Creative Commons - BY-NC-SA 4.0